us

Slide 1

Giardino presso il Consolato degli Stati Uniti d'America a Kyoto, Giappoone - Kyoto JP 2008

Slide 1

Giardino presso il Consolato degli Stati Uniti d'America a Kyoto, Giappoone - Kyoto JP 2008

Giardino presso il Consolato degli Stati Uniti d'America a Kyoto, Giappone - Kyoto JP 2008

Progettazione del Giardino presso il Consolato degli Stati Uniti d'America a Kyoto, Giappone.
La richiesta è stata quella di ideare una sistemazione di progettazione del paesaggio per la nuova sede del Consolato degli Stati Uniti d'America a Kyoto, Giappone. Si è così creato un master plan concettuale riprendendo il linguaggio compositivo tipico dei nativi americani che hanno popolato per migliaia di anni il continente nord americano con particolare riferimento all'area posta a Nord-Ovest.
Gli elementi primordiali quali acqua, fuoco e vento da sempre prominenti e sacri in ogni cultura, e quindi presenti con tutta la loro peculiarità nella Cultura dei Nativi d'America, divengono possibile memoria per uno sviluppo meta-progettuale del paesaggio. La relazione di geometrie ora puntuali ed ora lineari, individuano rispettivamente punti e aree, ricchiuse in geometri riconducibili alla curva in tutte le sue espressioni geometriche, determinando così i percorsi narrativi, dove il percorso a sua volta diviene spazio di sosta condiviso, proto-piazze, dove tra le persone, avviene l'incontro di una Comunità.
Si è voluto anche riprendere qui un tema che rimanda alle molte dicotomie leggibili nelle culture di un'area che va ben oltre il nord america investendo tutto il pacifico nord occidentale caratterizzato da paesaggi con presenze fortemente naturali tanto quanto fortemente antropizzate.
Questa dicotomia è rintracciabile, quasi a metafora di una struttura sociale e del paesaggio urbano, con legge frattale lungo gli assi urbani presenti nella città giapponese. I visitatori del Giardino presso il Consolato hanno così l'opportunità di immergersi in un esperienza di percorso nel quale il paesaggio racconta le molteplici presenze, con le loro variazioni di tema, in un'area così estremamente vasta e ricca nella sua evoluzione tra uomo e natura, con un riferimento della memoria storica appartenente al continente nord americano e del quale il Consolato rappresentante gli Stati Uniti d'America ne propone nel proprio giardino la sua identità storico-culturale.